Il caldo estivo determina un aumento di cistiti e infezioni alle vie urinarie. La Prof.ssa Elisabetta Costantini, Specialista in Urologia ed in Ostetricia e Ginecologia presso l’Università degli Studi di Perugia, spiega quali sono le cause e e suggerisce come comportarsi per prevenire il problema.


Perché le donne hanno la cistite? Perché si sviluppa la cistite, e come si sviluppa la cistite?
Quello che noi sappiamo è che molte volte la cistite è causata da batteri che vengono dal nostro apparato intestinale e dal nostro apparato genitale, quindi vaginale. I batteri risalgono dentro la vescica e lì, in determinate condizioni, possono causare l’infezione e quindi i sintomi. Da questa fisiopatologia è chiaro che ci sono alcuni elementi chiave che sono fondamentali, ad esempio l’igiene.

Durante l’estate, proprio perché sudiamo di più, probabilmente dovremmo avere un’igiene molto più attenta. Questo non vuol dire eccedere nell’igiene, soprattutto non eccediamo con i saponi molto forti, però cerchiamo di restare più asciutte possibile. Quindi ci laviamo, magari due volte, con un detergente delicato e l’importante è che ci asciughiamo bene, così l’umidità non rimane a livello genitale. Dobbiamo anche stare attente, soprattutto se siamo al mare o al lago, perché se il costume bagnato rimane per lungo tempo a contatto con la sabbia, è ovvio che è più facile avere un’irritazione vaginale, che poi si può trasformare in una cistite, per cui magari possiamo sederci sull’asciugamano invece che direttamente sulla sabbia, e questo soprattutto vale per le bambine, per le quali questo problema è solitamente molto più comune e fa preoccupare tanto le mamme, però le mamme lo sanno, cambiano spesso costume alle bambine, e questo è corretto.

L’altra cosa importante, secondo me fondamentale, e questo non vale soltanto per la cistite, ma vale per tante altre patologie, è quella di avere una dieta equilibrata d’estate.
Quindi una dieta leggera, una dieta a base di frutta e verdura, perché frutta e verdura contengono acqua, e quindi questo ci ricollega a quello che è il punto principale per evitare le cistiti: dobbiamo bere di più. E dobbiamo bere di più durante tutto l’arco della giornata. Questi sono i miei consigli, mi raccomando, beviamo molto, una dieta sana, una dieta equilibrata, evitiamo i cibi troppo piccanti, evitiamo l’alcol se possibile, o almeno non eccediamo, e dopo i rapporti sessuali, visto che questo è un altro grande problema, la cosa più importante è sicuramente stare attenti all’igiene; qualche volta non c’è una grande evidenza, però sicuramente urinare dopo un rapporto ci può aiutare, perché è un modo per eliminare i batteri che eventualmente sono entrati nella nostra vescica, perché questo è nettamente correlato con il rapporto: durante il rapporto è normale che risalgano della nostra vescica, ma questo non vuol dire che poi avremo un’infezione; se beviamo abbastanza e facciamo in modo che questi batteri escano dalla nostra vescica, probabilmente qualche episodio in meno lo possiamo ottenere.

Ultimo aggiornamento: 4/07/2016