Massimo Lazzeri, Specialista Urologo dell’Istituto Clinico Humanitas, illustra le novità emerse dal Congresso 2016 dell’Associazione Europea degli Urologi – EAU tenutosi a Monaco. Accanto al tema del carcinoma prostatico, una grande attenzione è stata posta sui problemi vescicali, in particolare per quanto riguarda i disturbi funzionali.

Grande successo del Congresso Europeo degli Urologi, a Monaco, dove sono stati trattati i principali temi di interesse per i nostri pazienti. Accanto al tema del carcinoma prostatico, che sicuramente continua a fare la parte da leone di questo Congresso, sicuramente una grossa attenzione è stata posta sui problemi vescicali, e in particolare sui problemi funzionali della vescica.

Tre importanti argomenti trattati, di grande attualità per i pazienti, con una grande prevalenza nella popolazione femminile, sono stati: i temi delle cistiti, sia quelle acute ma soprattutto quelle ricorrenti; abbiamo poi avuto una grande attenzione a tutte le problematiche del dolore pelvico, che è una patologia sicuramente meno nota al grande pubblico, ma di grosso impatto sulla qualità di vita delle nostre pazienti; e poi il terzo grande argomento che è stato affrontato in questo Congresso, sempre rimanendo focalizzati sulla parte vescicale, riguarda le procedure e le terapie legate al supporto della funzione vescicale in tutti quei pazienti che ricevono terapie oncologiche: sia radioterapia che chemioterapia.