Dal 27 al 30 settembre si è svolto a Firenze, nella suggestiva cornice della Fortezza da Basso, l’87° Congresso Nazionale della Società Italiana di Urologia. Un ricco programma scientifico di alta qualità, che ha prestato molta attenzione alle novità, tecniche e tecnologiche, in Urologia e al ruolo crescente dell’approccio multidisciplinare alla materia.

Dalla chirurgia in diretta, alla formazione continua dei giovani, fino all’importante momento di incontro tra Scienza e Società Civile: il progetto “Pianeta Uomo”, promosso da SIU per sensibilizzare sulle tematiche della salute maschile, ma rivolto anche alla donna.
La kermesse, satellite del Congresso, ha visto la partecipazione di Specialisti urologi, come anche di esperti in nutrizione, benessere e sessualità per offrire uno sguardo più attento e consapevole alla salute e allo stare bene e avvicinare il pubblico a temi cruciali come la prevenzione.

Sul versante della ricerca, significativa la partecipazione della Fondazione LUNA, che insieme a Pianeta Uomo, hanno reso il Congresso SIU un appuntamento sull’Urologia a 360°.  Nel vasto programma dedicato ai clinici, diversi i momenti di incontro e dialogo proposti, ma da sottolineare il grande interesse suscitato dalle sessioni di chirurgia in diretta, con interventi eseguiti nelle sale operatorie dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Careggi di Firenze e trasmessi in diretta nell’Auditorium Uffizi.
Infine, forte dei consensi ottenuti nel 2013, anche il congresso di quest’anno si è arriccchito della collaborazione con EAU – European Association of Urology, con ampio spazio dedicato a esercitazioni pratiche “hands on training” e la presenza di tutor altamente qualificati.