Dolore pelvico cronico, cistite interstiziale, incontinenza urinaria, prolasso urogenitale, infezioni delle vie urinarie. Tutte patologie invalidanti e diffuse, caratterizzate da sintomi che provocano un sensibile peggioramento della qualità della vita delle pazienti, ma che in alcuni casi presentano ancora oggi difficoltà di diagnosi e trattamento.

L’opportunità di portare attenzione e consapevolezza su questa complessa e articolata realtà della salute femminile, arriva dal 23 al 27 novembre 2015, con un’iniziativa rivolta a offrire informazioni e consigli a tutte le donne.
In questi 5 giorni si svolgerà infatti la Giornata Mondiale dei Disturbi Vescicali Femminili (WWBDD – World Women Bladder Disorders Day), ideata e promossa dall’Associazione Italiana di Urologia Ginecologica e del Pavimento Pelvico (AIUG), proprio per aiutare le donne che soffrono di queste problematiche urinarie ad uscire dall’ombra.

Nel periodo segnalato sarà dunque possibile rivolgersi gratuitamente a uno dei Centri aderenti all’iniziativa – in Italia e all’estero (consulta l’elenco) – per avere un consulto con uno Specialista.
AIUG, nata nel 1989 per studiare le problematiche della sfera uro-genitale e pelvica, rappresenta un punto di riferimento in questa area terapeutica, e sta sviluppando importanti linee guida nella classificazione, nella diagnostica e nel trattamento dei disturbi urinari.

Riguardo quest’ultimo punto, bisogna sottolineare che negli ultimi anni sono stati fatti importanti passi in avanti, grazie ai progressi della ricerca farmacologica.

Soprattutto per patologie fino a poco tempo fa prive di rimedi efficaci, come ad esempio la cistite interstiziale, si è concentrata l’attenzione su nuovi trattamenti che si sono dimostrati preziosi per la riduzione dei sintomi. Ci riferiamo in particolare alla cosiddetta GAGs Therapy, ovvero alla strategia di ripristino della barriera di protezione vescicale (coating uroteliale) attraverso la somministrazione intravescicale di acido ialuronico e condroitin solfato in combinazione. Questi due costituenti (glicosaminoglicani – GAG) del coating protettivo, sono in grado di ripararne eventuali alterazioni e di agire così all’origine stessa del sintomo doloroso, ovvero aiutando la vescica a difendersi dallo sviluppo del processo infiammatorio causato dall’aggressione degli agenti irritanti e nocivi.

23-27 novembre 2015
World Women Bladder Disorders Day

 

Per saperne di più e per consultare l’elenco dei Centri